lunedì 7 maggio 2012

Arrestato in Portogallo dalla Squadra Mobile di Benevento, un pericoloso latitante. Deve scontare 29 anni di reclusione per concorso in omicidio.

La Squadra Mobile di Benevento ha arrestato in Portogallo, nella regione di Coimbra, Capone Perna Giovanni, un pericoloso latitante legato al clan Pagnozzi, condannato a 29 anni di reclusione per concorso nell'omicidio di Francesco Esposito avvenuto in Solopaca (BN) nel 2003.
Capone Perna è stato catturato nella cittadina di Oliveira do Hospital, dove viveva con la compagna, da personale della prima sezione della Squadra Mobile di Benevento unitamente a personale dello SCO, dell'INTERPOL, e di un reparto speciale della Polizia portoghese. Di seguito il video di alcune fasi del pedinamento e dell'arresto.(Fonte POLIZIA DI STATO)

0 commenti: